vari reati e violazioni

Sant’Antioco: discarica e officina abusive, una denuncia

L’uomo utilizzava il capannone di una terza persona (attualmente estranea ai fatti), dove esercitava l’attività di meccanico senza le abilitazioni previste, inoltre si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica per alimentare la strumentazione dell’officina.

Questa mattina i carabinieri di Sant’Antioco, coadiuvati da personale del Nucleo Operativo Ecologico di Cagliari, hanno sanzionato e denunciato in stato di libertà M.L. disoccupato, con precedenti di Polizia.

Gli vengono contestati i seguenti reati e violazioni: appropriazione indebita, realizzazione discarica abusiva di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non, combustione illecita di rifiuti, furto aggravato, attività di autoriparazione abusiva.

L’uomo utilizzava il capannone di una terza persona (attualmente estranea ai fatti), dove esercitava l’attività di meccanico senza le abilitazioni previste, inoltre si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica per alimentare la strumentazione dell’officina.

Durante il sopralluogo, all’interno della stessa area, i militari hanno rinvenuto, una discarica di rifiuti urbani e speciali pericolosi (imballaggi di vario tipo, batterie esauste, parti meccaniche di carrozzerie, rifiuti edilizi), rifiuti da combustione illecita (residui di veicoli a motore), il telaio di un ciclomotore che dai primi accertamenti è risultato rubato al proprietario, vari veicoli in riparazione e fuori uso, per i quali sono in corso le verifiche per stabilirne la provenienza.

L’intera area che è stata perquisita e tutto quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

Categoria: